Lucio Dalla: fumata nera per case bolognesi e villa in Sicilia. Napoletano acquista yacht

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Ott 2014 alle ore 4:05pm

Lo yacht ‘Brilla & Billy’ del celebre cantautore bolognese, scomparso lo scorso anno, di 23 metri, ormeggiato alla darsena di Rimini, con tutti i tesori a lui appartenuti e uno studio di registrazione, sono stati venduti all’asta a un fan napoletano.

Per l’imbarcazione che porta il nome dei due labrador di Dalla il napoletano ha offerto all’asta la cifra di 207mila euro. Cifra poco inferiore alla richiesta fatta dagli eredi di 230mila euro.

Fumata nera, invece, per i due appartamenti di via D’Azeglio 15, al secondo e quarto piano, e per la villa di Milo in Sicilia.

Ieri pomeriggio, nello studio del notaio di famiglia, sono state aperte le buste con le offerte che si potevano depositare fino al 30 settembre.

Per i quattro beni messi all’asta dalle agenzie immobiliari Gabetti e Rosa sono pervenute solo tre offerte. Che riguardavano i due appartamenti di via D’Azeglio e lo yacht.

Offerte che arrivavano da un bolognese e da due residenti fuori Bologna (tra cui il napoletano che ha acquistato lo yacht).

Nessuna offerta invece per la villa siciliana. Le offerte per gli appartamenti nel cuore delle Due Torri sono state giudicate dagli eredi di Dalla troppo basse rispetto alla richiesta.

A questo punto, passeranno o ad una nuova asta, o ad una trattativa diretta con i potenziali acquirenti.

Le residenze bolognesi e la villa in Sicilia, erano state messe all’asta senza il patrimonio interno. Al contrario dello yacht bianco e blu.

I proventi della vendita, andranno a finanziare la Casa Museo dedicata all’artista, al primo piano dello stabile di via D’Azeglio, e la Fondazione a lui dedicata.