L’ex comandante della Concordia Francesco Schettino vince la causa civile contro la Costa Crociere ottenendo dal tribunale di Torre Annunziata (Napoli) un decreto esecutivo per il rimborso di circa 26.000 euro pagati dallo stesso per onorario e spese dovute al suo primo legale Bruno Leporatti, che lo difende nel naufragio della Costa Concordia.

Nei patti tra armatore e comandanti è prevista un’assistenza legale in caso di contenziosi ma non per quelli di dolo o colpa grave.

Ecco allora, che la Costa Crociere, per questo motivo si rifiutava di rimborsare la somma all’ex comandante, ma il tribunale campano ha dato ragione a lui, anche se non si capisce ancora il perché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.