A tre anni dalla sua morte, Steve Jobs è ancora ricordato con tanto affetto

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Ott 2014 alle ore 10:09am

Sono trascorsi tre anni dalla morte di Steve Jobs, ma sui social network continuano a circolare foto, video e frasi celebri, mentre la pagina che Apple gli dedica “Remembering Steve” vuole servire a raccogliere in tempo reale tutti i pensieri degli estimatori.

Il suo successore Tim Cook lo vuole ricordare con queste parole, in una lettera diretta ai dipendenti «Molte delle idee e dei progetti ai quali lavoriamo oggi sono partiti dopo la sua morte, ma la sua influenza su essi e su tutti noi è inconfondibile».

Steve Jobs ricordiamo che è morto il 5 ottobre 2011 all’età di 56 anni a causa di una brutta malattia.

È cresciuto in quella che ora è la Silicon Valley, partendo da un garage, col suo amico Steve Wozniak, ha creato con la Apple dal Macintosh fino all’iPod e all’iTunes Store, dispositivi tecnologici che hanno cambiato la vita di intere generazioni.

Il famoso discorso di Jobs tenuto ai neolaureati dell’Università di Stanford con la celebre frase «Siate affamati, siate folli» è ricordato ripetutamente da fan, artisti e politici.