Una scoperta davvero interessante è quella che arriva sul fronte dell’influenza. Il merito va tutto all’Istituto di ricerca in biomedicina di Bellinzona che ne ha dato notizia ieri su “Nature”.

L’IRB è riuscito a identificare l’anticorpo capace di neutralizzare i virus influenzali.

Il team di ricercatori – guidato da Antonio Lanzavecchia, Direttore dell’Istituto di Ricerca in Biomedicina (USI) e Davide Corti, Vice Presidente di Humabs BioMed è riuscito insieme alla collaborazione della dottoressa Elisa Vicenzi, capo unità patogeni virali e biosicurezza dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano – a ricostruire l’albero genealogico di un particolare tipo di anticorpi (quelli neutralizzanti ad ampio spettro), in grado di neutralizzare diverse tipologie di influenza.

Tale scoperta potrebbe presto portare i ricercatori allo sviluppo di un vaccino influenzale di tipo universale in grado di indurre questa tipologia di anticorpi e allo sviluppo di nuovi farmaci per la prevenzione o la cura dell’influenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.