Ebola: l’epidemia più grave dai tempi dell’Aids

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ott 2014 alle ore 10:55am


L’Ebola è l’epidemia più grave dai tempi dell’Aids: l’allarme arriva da Washington, dove si ritiene che si tratti del virus più pericoloso dagli anni 80.

Thomas Frieden a capo del Centro di controllo per le malattie, ha parlato dell’epidemia africana di Ebola come la più grave, sebbene Msf lo avesse chiarito molto tempo prima.

Visto che la malattia ha superato in questi giorni lo stato di allerta, ma che per fortuna, non è ancora arrivata in Italia, il governo americano ha deciso di aumentare i controlli contro Ebola nei principali aeroporti del Paese.

Stabilendo che quotidianamente, 150 passeggeri provenienti da luoghi a rischio devono essere sottoposti alla misurazione della temperatura attraverso un termometro a sensore che evita qualunque tipo di contatto con la persona osservata.

Peggiorano intanto le condizioni dell’infermiera spagnola risultata positiva all’Ebola. E salgono a sette i ricoverati sotto osservazione in Spagna.

Nel Regno Unito e Usa cresce la tensione. Il Downing Street fa sapere che anche negli aeroporti londinesi di Heathrow e Gatwick ci saranno dei controlli aggiuntivi per i passeggeri in arrivo dai Paesi colpiti dal virus.

Secondo la Bbc, un cittadino britannico è morto nell’ospedale di Skopje a causa del virus.