Come pagare la Tasi entro il 16 ottobre e il 16 dicembre

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Ott 2014 alle ore 5:42pm


Si avvicina il giorno in cui molti cittadini dovranno pagare l’acconto Tasi entro il prossimo 16 ottobre.

Parliamo dei Comuni che hanno deliberato a riguardo entro il 10 settembre.

La Tasi è una tassa sui servizi indivisibili sia sulle prime case che seconde, sia ad uso abitativo che commerciale. Sono inclusi quindi, anche gli uffici e i capannoni industriali.

Sono tenuti al pagamento della TASI i proprietari o possessori o detentori a qualsiasi titolo dei fabbricati, ivi compreso l’abitazione principale, che i proprietari di aree scoperte e aree edificabili.

Sono tenuti al pagamento anche gli inquilini in una percentuale compresa tra il 10% e il 30%, sempre secondo quanto stabilito dai Comuni nel regolamento della TASI.

Essa si calcola in questo modo: dopo avere ottenuto il dato della rendita catastale (rivalutata del 5%), i proprietari o inquilini devono moltiplicare il risultato ottenuto per il coefficiente dell’immobile, stabilito dal comune, ed applicare, infine, le detrazioni, ove presenti.

La procedura può essere fatta tramite modello F24, collegarsi al link:
http://www.amministrazionicomunali.it/imutasi/calcolo_imu_tasi.php

Per pagare tramite F24 bisogna tenere presente alcune cose.

Compilare la sezione in cui va specificato il codice catastale del Comune, i numero di immobili posseduti per i quali si esegue il pagamento, l’anno di imposta a cui si riferisce il versamento; barrare la casella “Acconto”.

Il codice tributo da indicare in riferimento all’abitazione principale e alle pertinenze è il 3958; mentre quello riferito agli altri fabbricati è il 3961.

– Se il Comune ha deliberato sulla TASI entro il 23 maggio 2014, e l’acconto TASI è stato versato entro il 16 giugno 2014 (o in altra data stabilita dal Comune), il saldo TASI sarà versato entro il 16 dicembre 2014.
– Se il Comune ha deliberato sulla TASI entro il 10 settembre 2014 (quindi dopo il 23 maggio 2014), l’acconto TASI va versato entro il 16 ottobre 2014, mentre il saldo TASI va versato sempre entro il 16 dicembre 2014;
– Se il Comune, infine, non ha deliberato sulla TASI, sempre entro il 10 settembre 2014, il versamento della TASI va effettuato in un’unica soluzione entro il 16 dicembre 2014 e con l’aliquota base pari all’1 per mille.