Un infermiere dell’ospedale Fatebenefratelli di Roma, A.R. di 36 anni, è stato arrestato, con l’accusa di violenza sessuale, per aver abusato, lo scorso 5 luglio, di una ragazza statunitense di 23 anni, mentre era ricoverata in stato di incoscienza al pronto soccorso.

L’infermiere, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, avrebbe approfittato dello stato confusionale della giovane legandola al letto per poi molestarla.

Nel momento in cui la giovane si è svegliata, si è accorta di quanto stava accadendo. Ha allora mandato un sms ai famigliari che erano fuori ad attenderla, i quali hanno subito esporto denuncia nei confronti dell’uomo.

L’infermiere risulta già rinviato a giudizio per un caso analogo avvenuto nel 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.