Il sindaco Marino, trascrive le prime nozze gay. La prima coppia è quella formata da Marilena e Laura, che hanno contratto il matrimonio all’estero. Altre quindici, attendono questa mattina, la trascrizione del sindaco di Roma.

Le coppie, di volta in volta, vengono chiamate dinanzi al sindaco e dopo la trascrizione posano con lui per le foto di rito, tra gli applausi dei presenti.

Marino è fermo nell’andare contro le direttive del ministro Angelino Alfano. E dice: “Dobbiamo pensare che oggi è un giorno normale. Crediamo fortemente che tutti siano uguali e abbiano gli stessi diritti davanti alla legge. E allora quale diritto più importante c’è di dire al proprio compagno o compagna ‘ti amo’?“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.