Il Papa preoccupato, si appella alla comunità internazionale affinché debelli l’ebola

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Ott 2014 alle ore 11:42am


Papa Francesco “Di fronte all’aggravarsi dell’epidemia di ebola”, durante l’udienza generale di questa mattina tenutasi in piazza San Pietro, ha espresso la sua “viva preoccupazione per questa implacabile malattia che si sta diffondendo specialmente nel continente africano, soprattutto tra le popolazioni più disagiate”.

Il Pontefice ha sottolineato “Sono vicino con l’affetto e la preghiera alle persone colpite, come pure ai medici, agli infermieri, ai volontari, agli istituti religiosi e alle associazioni, che si prodigano eroicamente per soccorrere questi nostri fratelli e sorelle ammalati”.

E rinnovando il suo appello alla comunità internazionale ha detto “metta in atto ogni necessario sforzo per debellare questo virus, alleviando concretamente i disagi e le sofferenze di quanti sono cosi’ duramente provati. Vi invito a pregare per loro e per quanti hanno perso la vita!”