Trilok Gurtu e Hugh Masekela in concerto al Teatro Mediterraneo di Napoli, 30 ottobre e 2 novembre

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Ott 2014 alle ore 4:42pm


Trilok Gurtu, percussionista, batterista e musicista indiano, sarà in scena giovedì 30 ottobre alle ore 21 al teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare per “In Diverso Canto”, una rassegna musicale diretta da Gigi Di Luca e presentata dal Forum Universale delle Culture di Napoli e Campania.

Ad accompagnarlo, lo storico collaboratore di Jan Garbarek, John McLaughlin e Joe Zawinul – nel suo unico concerto al sud d’Italia, e tre straordinari musicisti: Frederik Köster alla tromba, Jonathan Ihlenfeld Cuniado al basso e Tulug Tirpan al pianoforte e tastiere.

Dal vivo il quartetto presenterà i brani del cd “Spellbound”, nuova e affascinante tappa del viaggio di Gurtu intorno alle musiche del mondo, nel quale si rende omaggio a uno dei grandi visionari del jazz: Don Cherry.

Nella raccolta il famoso percussionista indiano, dedica particolare attenzione alla tromba, strumento simbolo del jazz, tant’è che figurano, grandi trombettisti di fama internazionale come, ad esempio, il norvegese Nils Petter Molvær, il libanese Ibrahim Maalouf, l’americano Ambrose Akinmusire, e Paolo Fresu.

Dal vivo al teatro Mediterraneo di Napoli, troveremo, però, Frederik Köster giovane musicista tedesco noto per essere stato al fianco di Albert Mangelsdorff, Randy Brecker e Nina Hagen.

In scaletta ci saranno brani di Dizzy Gillespie e Miles Davis oltre che dello stesso Don Cherry, per un concerto che mescolerà jazz, funk, ritmi indiani, africani e sound multiforme con diverse influenze, capace di parlare in modo universale, a tutti.

L’ingresso al concerto è libero fino ad esaurimento posti. Alla Mostra d’Oltremare, il costo è di 1 Euro.

La rassegna “In Diverso Canto” terminerà domenica 2 novembre con l’imperdibile concerto al teatro Mediterraneo di Napoli, di Hugh Masekela, musicista, cantante e trombettista sudafricano. Virtuoso della tromba, del flicorno e della cornetta annoverato fra i musicisti più famosi che hanno contribuito all’evoluzione della musica jazz nel XX secolo. La sua discografia include diverse decine di album da solista e numerose collaborazioni con altri artisti di fama internazionale. In Inghilterra Masekela scrisse il musical di successo Sarafina!, insieme a Mbongeni Ngema, mentre, nel 1986 incise con l’orchestra Kalahari un singolo di grande successo dal titolo Bring Him Back Home, in favore della campagna per la scarcerazione di Nelson Mandela, che divenne uno degli inni della campagna Free Mandela. In seguito partecipò al tour di Paul Simon per l’album Graceland con Miriam Makeba e Ladysmith Black Mambazo. Nel 1990, quando il regime dell’apartheid volgeva al termine, venne tolto il bando sui partiti politici dei neri, e Nelson Mandela fu scarcerato, Masekela decise allora di rientrare in Sudafrica facendo nei quattro mesi di tour il tutto esaurito.

Hugh Masekela incontrerà la stampa al PAN venerdì 31 ottobre alle 18. Oltre a lui, ci saranno Daniele Pitteri, commissario della Fondazione Forum delle Culture, l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele e Gigi Di Luca, direttore artistico di “In Diverso Canto”.

INFO: www.forumculture.org – tel. 3245949643 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.