La bambola Barbie ha avuto da sempre proporzioni innaturali: capelli biondi, forme perfette e sorriso smagliante. Per anni le bambine che hanno giocato con la Barbie hanno avuto un certo ideale di bellezza, spesso distante e irreale dalla realtà.

Così, l’artista e designer Nickolay Lamm ha deciso, attraverso una raccolta fondi online, di creare una Barbie “normale”, con proporzioni nella media, e qualche chilo di troppo.

Creando adesivi accessori per simulare acne, smagliature, cicatrici, cellulite, pensati per rendere il corpo della bambola più verosimile a quello di tante ragazze e donne che non ricorrono alla chirurgia plastica.

La Lammily doll questo il nome della bambola, vuole trasmettere alle bambine il rispetto per il proprio corpo, nonostante le imperfezioni.

Allontanando anche i cliché della bellezza di ‘plastica’, perché tante giovanissime secondo le statistiche si sottopongono ad interventi chirurgici per somigliare a persone dello spettacolo.

La bambola è acquistabile online, potrebbe essere la degna e ”normale” sostituta di altre bambole. Negli Usa ha già raggiunto vendite record.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.