Uomo di 50 anni vive per quattro anni con un verme nel cervello

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Nov 2014 alle ore 6:27am


E’ accaduto in Inghilterra. Un anglo-cinese di 50 anni si è ritrovato la Tenia – nota come Spirometra Erinaceieuropaei – dentro la testa.

Aveva sofferto per tanti anni di mal di testa, quindi non aveva dato peso alla cosa. Poi a lungo andare la situazione è peggiorata, e non solo a livello di dolori ma sono comparse anche le convulsioni.

L’uomo cominciava a sentire odori strani, a volte anche inesistenti. E’ corso a farsi controllare, temendo chissà quale tumore avesse ed invece, si è scoperto che era colpa del verme che si era annidato nel suo cervello.

Si tratta di un parassita, non comune, tra gli uomini. Presente nei crostacei, nelle rane, ma quasi mai negli esseri umani.

I medici non immaginavano che qualcuno potesse averlo nel cervello e per ben 4 anni. Analizzato più volte presso lo Addenbroke Hospital, a Cambridge, è emerso che alcune parti del cervello sembravano “in movimento”.

Si trattava infatti della Tenia, lunga ormai 10 centimetri, che si spostava all’interno della materia grigia.

Il suo viaggio, avanti e indietro, durava ormai da 4 anni. Poi grazie a delle biopsie e all’intervento chirurgico, il parassita è stato estratto.

Oggi l’uomo sta bene, ma si trova in cura perché è ancora sotto shock. Un evento questo, che ha stupito anche i medici, che sospettano che l’uomo abbia contratto l’infezione, durante un viaggio in Cina, fatto 4 anni prima, magari mangiando proprio del pesce crudo.