Ragazza trovata morta sulle rive del lago di Bracciano, fidanzato ai domiciliari

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Dic 2014 alle ore 7:02am

È stato arrestato ieri, Marco di Muro, il fidanzato di Federica Mangiapelo, la ragazza che la notte di Halloween del 2012, fu trovata morta sulle rive del lago di Bracciano, vicino Roma.

I carabinieri lo hanno portato in caserma per notificargli un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per omicidio volontario aggravato. Diversi gli indizi a suo carico.

Di Muro disse di aver visto la fidanzata l’ultima volta, dopo un litigio, alle tre di notte.

Federica, 16 anni, quella sera era uscita con lui e non era più tornata a casa.

Dopo diverse perizie, disposte dalla Procura di Civitavecchia in sede di incidente probatorio, è emerso infatti, che la ragazza sarebbe stata fatta annegare nelle acque del lago.

A prova di questa tesi, il ritrovamento di tracce di alghe nel sangue della ragazza.

Marco Di Muro è stato accompagnato in caserma dai carabinieri per la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Civitavecchia.

Il ragazzo è stato prelevato dalla sua abitazione nella zona di Formello, vicino a Roma.