Per spiare e filmare i clienti un uomo aveva creato tre stanze segrete, nascoste da finti armadi con fori camuffati da serrature.

Il titolare di un Bed&Breakfast di Torino è stato denunciato e le indagini dei carabinieri che seguono il caso, proseguono per capire se l’uomo fosse solo un guardone o aveva creato tutto ciò, per ricattare ospiti e coppie clandestine.

A far scattare le indagini è stata la denuncia di una vittima che ha raccontato ai Carabinieri di aver affittato una camera per sole tre ore, dalle 20.30 alle 23.30, ad un costo di 19-20 euro e di aver notato una serie di luci nella parte superiore dell’armadio, oltre a dei rumori sospetti durante la notte.

La coppia, avrebbe infatti, scoperto un pannello dietro l’armadio che apriva su un’altra stanza. Le perquisizioni degli investigatori hanno portato, alla scoperta di tre camere segrete utilizzate per filmare appunto gli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.