Ragazze rapite in Siria: in rete l’appello al governo italiano. Il papà di Vanessa ‘siamo ottimisti’

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Gen 2015 alle ore 4:47pm


Arriva in rete, l’appello di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due volontarie italiane rapite in Siria: “Supplichiamo il nostro governo e i suoi mediatori di riportarci a casa prima di Natale. Siamo in estremo pericolo e potremmo essere uccise. Il governo e i suoi mediatori sono responsabili”.

Le due giovani, sono nelle mani dei qaedisti di Al Nusra. Hanno fatto sapere che la trattativa sarebbe in fase di stallo.

Il filmato risalirebbe allo scorso 17 dicembre. Salvatore Marzullo, padre di Vanessa parla del video uscito su YouTube sottolineando: “Siamo contenti di averle viste, siamo ottimisti”.