Matera: boom di turisti a Natale e Capodanno. Da oggi fino al 5 gennaio, il Presepe vivente più grande del mondo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Gen 2015 alle ore 11:12am


Nonostante il freddo, e le abbondanti nevicate dei giorni scorsi, non si è arrestato l’afflusso di turisti e visitatori nella capitale europea della cultura, tra Natale e Capodanno.

La neve ha creato diversi disagi nei collegamenti, ma non ha fermato gli arrivi. I Sassi ricoperti di neve si sono presentati ancora più belli e suggestivi del solito.

La piazzetta Pascoli ha registrato un pienone, e oggi, attende per gli abitanti e i numerosi turisti, un evento veramente eccezionale: il Presepe Vivente nei Sassi.

Quattrocento i figuranti che lo porteranno per gli antichi rioni in tufo, trasformando la città nella Galilea di Gesù Cristo. Un percorso che partirà da piazza Vittorio Veneto e che abbraccerà i rioni Sassi e per poi snodarsi per le vie storiche e principali della città vecchia.

La prima parte dell’itinerario sarà scenografica, con i 60 figuranti del Gruppo Storico Romano che ricreeranno scene tipiche del mondo militare dell’antica Roma, e una seconda parte sarà, invece, dedicata al presepe vero e proprio.

La Grotta che ospiterà la nascita del bambinello sarà riprodotta nel Rione Casalnuovo dei Sassi dove il pubblico avrà modo di ammirare anche una bellissima stella cometa di ben 4 metri di diametro con un gioco di luci molto suggestivo.

E per finire, il gruppo Fortis Murgia di Altamura rappresenterà l’incontro avvenuto tra San Francesco e Federico II di Svevia.