Nel nostro Paese emerge un dato molto preoccupante. Quasi quattro milioni di persone sono senza lavoro ed evitano di cercarlo.

Un dato corrispondente al 14,2% della forza lavoro, pari a oltre tre tre volte la media europea (4%). In Europa, ad esempio, il dato è salito dello 0,2% mentre in Italia dell’1,1%.

Valori che se sommati ai tre milioni di disoccupati, portano ad un risultato totale di ben sei milioni di persone. Dato certamente allarmante, specie se si considera un incremento del 7,8% rispetto a un anno fa, destinato poi a peggiorare sensibilmente.

In Italia la disoccupazione media è la più alta rispetto a quella europea. Ma il divario è enorme se si guarda al lavoro potenziale dei quasi quattro milioni.

Ma dato veramente inquietante è certamente quello dei 4 milioni di italiani che per rassegnazione e sfiducia nella possibilità di poter trovare un impiego, evitano proprio di cercarlo.

In Germania la percentuale è pari all’1,1%, mentre in Grecia è stabile all’1,9%.

In Italia, mentre al Nord la situazione si avvicina alla media europea, con un 6,5%, al Sud la situazione è invece disastrosa, si parla infatti del 30,7% (48% donne).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.