Operaio licenziato si mostra crocifisso davanti alla Fiat di Pomigliano: “Presidente aiutaci tu”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Feb 2015 alle ore 11:46am


Nel giorno del giuramento del presidente della Repubblica Sergio Matarella, l’operaio licenziato dalla Fiat di Pomigliano, Marco Cusano insieme ad altri tre colleghi ha rivolto un duro appello al Quirinale: “Se lui è il presidente dei più deboli allora ci deve aiutare perché noi siamo dei poveri cristi“.

E così, Cusano, davanti alla Fiat di Pomigliano si è appeso ad una croce di legno, installata davanti al varco operai dello stabilimento automobilistico, in segno di provocazione.