Michael Jackson, il perché aveva deciso di cambiare volto

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 11 Feb 2015 alle ore 7:24am

Michael Jackson, cantautore, ballerino e coreografo statunitense tra i più amati al mondo, soprannominato “The King of Pop”, è morto il 25 Giugno del 2009 a causa di un arresto cardiaco, indotto da farmaci e droghe.

Ma a distanza di anni, viene svelato il Jackson fosse così ossessionato dal suo volto, e dalla chirurgia plastica.

A rivelarlo è l’ex manager Frank di Leo, morto nel 2011, ma che è riuscito a scrivere un libro che uscirà il prossimo autunno.

Devo cancellarlo, devo tagliarlo. Ancora adesso quando mi guardo allo specchio riconosco qualcosa di lui. E non lo sopporto”.

Queste le parole pronunciate da Michael e che fanno intendere tutto il rancore che nutriva verso suo padre, con il quale non aveva mai avuto un buon rapporto anche perché abusava di lui.

Lo aveva rivelato anni prima della morte, la stessa pop star.

Una somiglianza fisica con il padre che Michael non riusciva a sopportare e pertanto, avrebbe deciso di trasformare il suo volto rendendolo quasi una maschera.

Il manager, al fianco di Jackson, nei momenti cruciali della sua carriera, ha lasciato traccia rivelando tanti particolati, al collega Mark Lamica.

Segreti che in vita, Di Leo non ha mai rivelato a nessuno, ma che ora potrebbero venire tutti alla luce, e cambiare per sempre la storia del re del Pop.

Siamo a fine anni ’80, il cantante sta ricorrendo molto spesso alla chirurgia plastica sottoponendosi a numerosi interventi.

Devi smetterla, il tuo pubblico non ti riconosce più”, gli urla di Leo. Fan e opinione pubblica sono scatenati, ma Michael va dritto per la sua strada, mentre si è già rifatto, naso, zigomi, bocca e addirittura taglio degli occhi.

C’è chi gli dice che Jackson si comporti così perché rifiuta i suoi tratti afro-americani, chi afferma altro, ma la verità invece è da ricercare nella sua infanzia, adolescenza, e nei rapporti con il padre.

Vuole liberarsi del suo passato, del difficile rapporto con Joseph, nella speranza forse di riuscire a dimenticare quanto accaduto.
I due sono troppo simili, e per questo decide di cambiare faccia, anche a costo di morire.