La Sierra Leone ringrazia l’Italia per il contributo dato nella lotta all’Ebola

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Mar 2015 alle ore 9:21am


Il ministro degli Esteri della Sierra Leone ringrazia pubblicamente il nostro Paese per il sostegno dato anche nel pronto intervento, aiutando la popolazione durante l’emergenza Ebola.

Il ministro ha infatti spiegato che grazie all’Italia è ora possibile raggiungere zero casi.

Il virus Ebola, ricordiamo si era sviluppato in un piccolo villaggio, all’interno di un albero dove abitavano pipistrelli, e dove un bambino giocando era stato morso e rimanendo infettato.

Ha ucciso oltre 11 mila persone in un solo anno e ha contagiato anche qualche volontario straniero.

Gli Stati più colpiti dal virus sono stati Liberia e Sierra Leone. Quest’ultimo Stato sottolinea che proprio grazie all’Italia è stato possibile fronteggiare l’emergenza Ebola, essendo stata in prima linea vicina alla popolazione africana.

Il virus, purtroppo, è ancora presente ma via via a scemare, tant’è che anche il numero dei contagi è diminuito drasticamente è possibile debellarlo.

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), infatti, dal 2 all’8 Marzo sono stati registrati solo 58 casi di Ebola.