Perché fumare in gravidanza nuoce al bambino, a rivelarlo l’ecografia in 4D

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Mar 2015 alle ore 7:45am


Secondo una nuova ricerca condotta nell’Università di Durham il fumo fa male ai bambini non ancora nati.

Se le donne fumano durante la gravidanza i feti si mostrano poi più irrequieti toccandosi frequentemente il volto con le mani.

A rivelarlo anche le ecografie in 4D, che hanno rivelato gli ffetti dannosi del fumo durante la gravidanza, che aumenta, tra l’altro, anche il rischio di parto prematuro, di problemi respiratori e di mortalità in culla.

La dott. ssa Nadja Reissland, dell’Università di Durham ha studiato 20 mamme che frequentavano il James Cook University Hospital di Middlesbrough, quattro delle quali fumavano in media 14 sigarette al giorno.

Ebbene, dai controlli eseguiti a 24, 28, 32 e 36 settimane, è emerso che i feti delle mamme che fumano si agitavano più del dovuto, si toccano la bocca e il viso.

La ricerca, condotta dall’Università Durham e dall’Università di Lancaster, è stata pubblicata sulla rivista ‘Acta Paediatrica’.