Disastro Airbus, l’ex fidanzata del copilota: «Una volta mi disse che un giorno tutti avrebbero parlato di lui»

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Mar 2015 alle ore 10:12am


La passione di Lubitz era volare sulle Alpi“. Lo ha raccontato all’ANSA Dieter Wagner, nel Centro volo di Montabaur.

Con l’Associazione – ha affermato – abbiamo fatto delle escursioni sulle Alpi francesi. Lui era amico di mia nipote e volavano insieme”.

Spiegando che nella missione in Francia fatta con l’Associazione avrebbero sorvolato una zona a pochi chilometri di distanza da dove è avvenuto proprio l’impatto dell’Airbus A320.

L’ex fidanzata, invece, del giovane copilota, Andreas Lubitz ha rivelato al Bild che il suo ex, le diceva: “Un giorno farò qualcosa che cambierà completamente il sistema, e tutti conosceranno il mio nome e se lo ricorderanno”.

E continuando: “Si arrabbiava parlando di lavoro. Troppo poco denaro, paura per il contratto, troppa pressione. Una notte si è svegliato e urlava ‘Precipitiamo’, perché aveva avuto un incubo. Ma poteva nascondere bene agli altri quel che gli stava veramente accadendo”.

Andreas Lubitz aveva una personalità disturbata. Mi sono separata da lui perché diventava sempre più chiaro che aveva dei problemi – ha detto la giovane hostess. – Nelle conversazioni a un certo punto perdeva il controllo e mi urlava contro. Avevo paura. Una volta si è persino chiuso in bagno per un lungo periodo”.