Andreas Lubitz aveva premeditato tutto, la prova è sul suo pc. Trovata, intanto, seconda scatola nera

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Apr 2015 alle ore 7:04am


Emergono nuovi raccapriccianti elementi sulla vita di Andreas Lubitz, il copilota che ha perso la vita insieme ad altre 150 persone, andandosi a schiantare con l’aereo contro le Alpi francesi.

Oltre ad avere sofferto di crisi depressive, esaurimenti nervosi ed essersi sottoposto a visite psicologiche, l’uomo nel suo computer, aveva ricercato su internet i possibili metodi su come suicidarsi.

Gli inquirenti tedeschi hanno reso noto che il giovane pilota aveva anche cercato su alcuni siti web specializzati i dettagli del sistema di sicurezza della porta della cabina di pilotaggio dell’Airbus, la stessa che lui deliberatamente ha bloccato non permettendo al pilota di far ritorno alla sua postazione di comando.

Il quadro complessivo, secondo gli inquirenti, non lascia ombra di dubbio. Andreas ha premeditato tutto sin dall’inizio.

Trovata ieri anche scatola nera, sul luogo dell’incidente, che dovrà essere esaminata.