Demenza: gli obesi, nella mezza età, sono meno esposti al rischio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Apr 2015 alle ore 7:00am

Le persone di mezza età che sono in sovrappeso sono meno esposte dal sviluppare la demenza. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista scientifica ‘The Lancet Diabetes & Endocrinology’.

Lo studio, che ha coinvolto 2 milioni di persone di età compresa tra i 40 e i 55 anni, ha rivelato che essere sottopeso favorisce molto di più ilr ischio di imbattersi in una demenza. Rischio che arriverebbe addirittura al 34%.

Gli obesi, invece, avrebbero, un rischio inferiore pari al 29%.

Ma non è tutto. Altri studi serviranno per confermare tali ipotesi.

Lo ha annunciato Qizilbash Nawab, ricercatore della OXON Epidemiology & London School of Hygiene and Tropical Medicine, coautore dello studio.