Camomilla, studio rivela che non solo rilassa ma allunga anche la vita

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Mag 2015 alle ore 11:56am

Degli effetti benefici della camomilla sulla salute, se ne era sempre parlato, ma ora, grazie ad un recente studio, si scopre anche che è un ottimo elisir di lunga vita, capace di ridurre il rischio di morte per chi ha oltre 65 anni.

Condotto dall’Università del Texas e pubblicato su ‘The Gerontologist’, lo studio in questione ha esaminato 1.677 uomini e donne di origine ispano-messicana per 7 anni.

Ebbene il 14% di loro che aveva bevuto l’infuso di camomilla, con una certa frequenza usata per rilassarsi o prendere sonno, presentava anche un rischio ridotto del 29% di morte prematura rispetto a coloro che non l’avevano mai bevuta.

Da qui la conclusione che consumarla con una certa frequenza non solo fa bene allo stato psichico perché aiuta a conciliare il sonno, a scaricare lo stress e l’ansia ma anche a vivere meglio, portando benefici a tutto l’organismo.

Altri studi, hanno infatti rivelato che la camomilla aiuta anche contro i disturbi dello stomaco e del diabete.

Ha effetti positivi sulla riduzione del colesterolo, un forte potere antiossidante, antimicrobico e antinfiammatorio.