Gianni Morandi re di Facebook, ecco spiegato il perché di tanto successo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Mag 2015 alle ore 1:12pm


Applausi e risate hanno accolto ieri Gianni Morandi alla Wired Next Fest, in corso ai Giardini Indro Montanelli di Milano.

Durante la sua partecipazione, l’artista ha spiegato il perché di tanto successo sui social network, rivelando: “non mi arrabbio mai, prima penso e rifletto, mi calmo e cerco di rispondere cautamente”, poi “la sera dedico almeno un paio d’ore a leggere tutti i commenti e a rispondere ai messaggi”.

Morandi è dal 2009 su facebook, aperta da una fan, ma poi gestita da lui già da alcuni anni, dal 2012.

Ad oggi tale pagina conta oltre un milione e 400mila contatti che crescono vertiginosamente nel giro di pochi minuti.

Il cantante bolognese è stato insignito del ruolo di “personaggio simbolo di questa edizione“, ma lui ci tiene a spiegare: “Vivo la mia presenza su Facebook come un gioco e deve rimanere tale”, rivelando: “la mia social media manager è mia moglie Anna” che lo consiglia e gli scatta le foto che poi posta sul social.

Ma il segreto di tanto successo sta nel postare “solo immagini positive”, perché “la gente ha voglia di vedere qualcosa di sereno, se viene da me, salvo casi eccezionali, sa che c’è una cazzata, una risata”, tant’è che “le foto in cui cerco di dare una notizia professionale non funzionano altrettanto bene, nemmeno quando ho annunciato il nuovo progetto con Baglioni”.

Morandi con questo ci tiene a sottolineare che le cose semplici, quotidiane, le passioni che si coltivano, catturano di più.

Infatti nei suoi selfie lo vediamo mese per mese, sempre con la stessa camicia, allo scopo di mostrare il trascorrere del tempo, un taglio nuovo di capelli, a casa in cucina ad aiutare la moglie, o nel giardino a curare le piante, l’orto, al bar, in vacanza a rilassarsi, in luoghi ricchi di storia, a contatto con la gente che incontra per strada, in autogrill, sul treno, in determinate ricorrenze familiari.