Saltare i pasti per dimagrire? E’ sbagliato, fa venire la pancetta

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Mag 2015 alle ore 6:00am


Secondo una recente ricerca condotta dall’Università dell’Ohio il digiuno forzato è controproducente per molti aspetti.

Può causare ricadute nocive all’organismo e ar aumentare la pancetta invece che farla andare via.

I ricercatori della Ohio University hanno infatti condotto degli esperimenti su alcuni topi da laboratorio, dividendoli in due gruppi. Al primo gruppo è stato dato un solo pasto al giorno, mettendo le bestiole poi a digiuno per il resto della giornata.

Al secondo gruppo è stato invece dato libero accesso al cibo. Da qui, si è scoperto che le cavie del primo gruppo avevano perso più peso rispetto alle altre, e sviluppato anche una maggiore insulino resistenza, con una maggiore produzione di glucosio.

I topi che avevano seguito la dieta avevano invece riacquistato in fretta il peso perduto, non appena avevano ricominciato a mangiare regolarmente.

In più, il grasso localizzato a livello addominale, era maggiore nei topi che avevano saltato i pasti.

Per questo motivo i ricercatori si sentono di sconsigliare di saltare i pasti, perché al contrario di quanto si crede invece di far dimagrire fa ingrassare.

Troppe fluttuazioni di insulina e glucosio sono causa di aumento di peso.

La pancetta, inoltre, oltre ad essere anti estetica è anche pericolosa perché composta di grassi cattivi attivi dal punto di vista metabolico capaci di rilasciare nell’organismo componenti tossici e infiammatori mettendo a rischio di malattie cardiache.