Meeting del Mare 2015: XIX edizione, ingresso libero, dal 4 al 6 giugno 2015 Area Porto – Marina di Camerota

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Mag 2015 alle ore 6:07am


Sta per partire, anche quest’anno il consueto appuntamento con il Meeting del Mare, manifestazione musicale e culturale di Marina di Camerota alla sua XIX edizione.

La XIX edizione del Meeting, dopo il grandissimo successo dello scorso anno (Foja, Gogol Bordello e Battiato, tanto per fare qualche nome), prenderà il via il 4 giugno e si concluderà il 6 dello stesso mese.

Il tema di quest’anno, scelto dal padre storico della manifestazione, Don Gianni Citro, è l’INTERIORITA’.

Nonostante il rinvio per problemi tecnico-organizzativi a data da definirsi dell’esibizione di CARMEN CONSOLI (inizialmente fissata per il 7 giugno) – che garantirà comunque la fissazione di una nuova serata straordinaria nel periodo estivo – il programma è di ottima caratura:

– il 4 giugno dalle 10 alle 24 si realizzerà il JAM CAMP, una sorta di Jam Session di esperienze e di idee dove si metteranno a confronto band, addetti al settore, start-upper, ricercatori, giornalisti ecc. per costruire un grande “cervello collettivo” per fare il punto della situazione della musica in Italia. In questa esperienza si procederà poi alla selezione di band emergenti. Tra gli ospiti: Massimo Bonelli (iCompany, Concerto del Primo Maggio), Giordano Sangiorgi (Mei), Giuseppe Fontanella (24Grana, Octopus Records), Federico Camici (Soundreef), Daniele Citriniti (Resetfestival), Marco Notari (Libellula).

– il 5 giugno, a partire dalle ore 15 sarà possibile ammirare le bellissime opere artistiche installate nel Cantiere Visivo allestito presso l’area dell’evento. Verranno esposte le opere “Massacri” di Claudio Martinenghi, “Napoli 2015 nuova luce” a cura di Marcello De Masi, “Le cose di dentro” di Carlo Gentile e “Cilento interno” del fotografo Pio Peruzzini. L’associazione l’Africa Chiama onlus, presenterà “In viaggio verso l’altro”: dei momenti di approfondimento e riflessione sui flussi migratori dall’Africa verso l’Europa e sui progetti umanitari realizzati in Kenya, Tanzania e Zambia. Ma questa edizione del Meeting del Mare, sarà anche arricchita da alcuni interventi di arte curati da Simone Pallotta, Antonio Oriente e dall’associazione Incipit, realizzati da due artisti innovativi, lo spagnolo Gonzalo Borondo e il pittore, scenografo e scultore Edoardo Tresoldi.

In serata, alle ore 22.30 il concerto dei VERDENA, gruppo alternative rock costituitosi negli anni Novanta.

La kermesse si chiuderà il 6 giugno con il concerto de LO STATO SOCIALE, Il gruppo indie bolognese nato nel 2009 capitanato da Lodo Guenzi, una delle band più apprezzate dai giovani. Non mancheranno i KuTso, già presenti lo scorso anno reduci dal secondo posto nella categoria giovani del Festival di Sanremo e dai concerti del Primo Maggio e con Caparezza a Miami (USA).

Ogni sera, inoltre, sul main stage sarà dato grande spazio alla danza contemporanea e alla performing art, mentre di mattina, in riva al mare, si terranno gli incontri d’autore con “Libri a galla”.

Tutti gli eventi si terranno presso il porto di Marina di Camerota e saranno rigorosamente a ingresso gratuito.

Ma la novità assoluta di questa edizione sarà la “MDM CompilAction”, un cd in più volumi con il meglio delle band emergenti in scena al festival.

L’idea della compilation si inserisce nel tentativo del Meeting del Mare di dar vita ad un sistema di produzione e promozione “equo e musicale”, innovativo e sostenibile, in cui il festival smette di essere un palco, divenendo così una “comunità” che mette a disposizione delle giovani realtà emergenti italiane tutte le competenze e le risorse di cui dispone.