Bergamo, 19enne uccisa in strada: arrestati marito e amante 16enne

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Giu 2015 alle ore 12:29pm

omicidio bergamo
Diciannovenne di origine marocchina, è stata uccisa a coltellate lungo la pista ciclopedonale che costeggia il fiume Serio, nei pressi di Albino (Bergamo).

Arrestati il marito, di 25 anni, senza fissa dimora, clandestino, e una 16enne svizzera. Entrambi accusati di omicidio volontario.

Gli inquirenti hanno riferito che il movente è passionale.

Fermata la 16enne, nei pressi del luogo del delitto. Più tardi rintracciato, anche il complice. Per l’omicidio i due hanno utilizzato coltelli, già sequestrati dai carabinieri.

La minorenne è l’amante del marocchino, che a sua volta aspettava un figlio dalla moglie 19enne che aveva lasciato perché non lo voleva.

Da qui la lite con la moglie, per la fine della loro relazione, e l’accoltellamento.