giugno 4th, 2015

Napoli, ‘Buon compleanno Federico II’: l’Ateneo apre alla Città. Laurea honoris causa a Paolo Sorrentino, concerto Peppe Servillo e i Solis e tanti altri appuntamenti

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 8:04pm

Una grande festa ci attende per il 791 anniversario della della nascita della Federico II di Napoli. (altro…)

Jovanotti alla Federico II di Napoli al seminario ‘I linguaggi della creatività’: “Ragazzi pensate positivo”

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 6:23pm

Jovanotti sale in cattedra e incontra gli studenti della Federico II di Napoli, nell’aula Coviello del dipartimento di Giurisprudenza, alla vigilia del tour negli stadi che lo porterà poi, nel capoluogo campano il prossimo 26 luglio. (altro…)

28° Ed. International GrandPrix Advertising Strategies, Premiati: Pupi Avati, Giuseppe Sala, Elio e le storie Tese, Giudici di Top Dj, Alessia Marcuzzi e Giusy Versace

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 4:22pm

Ieri sera a Milano, presso il Barclays Teatro Nazionale, è andata in scena la 28° Edizione di International GrandPrix Advertising Strategies condotta da Piero Chiambretti che, affiancato da Ariadna Romero, ha premiato professionisti e personaggi del mondo dello spettacolo.

Hanno preso parte all’evento diversi rappresentanti del mondo della comunicazione, dell’imprenditoria, dell’advertising, agenzie e centri media che in questo 2015 hanno lasciato il segno attraverso le loro campagne e strategie di comunicazione.

Vincitrice del Premio International GrandPrix Advertising Strategies 2015 l’Agenzia Leo Burnett Istanbul (cdp Dinamo Istanbul – Casta Diva Group) con la campagna “Hearing Hands” ideata per Samsung.

Accanto a Chiambretti per la consegna dei premi, la conduttrice Barbara d’Urso, il conduttore sportivo Pierluigi Pardo, la fondatrice del blog Giallo Zafferano Sonia Peronaci, senza dimenticare il brillante intervento del giornalista e speaker radiofonico Cristiano Militello.

I premiati:

Alessia MarcuzziPremio Protagonista della Comunicazione Premiatore: Pierluigi Pardo Motivazione: “Ha costruito un brillante percorso professionale grazie al suo talento comunicativo e alle sue capacità empatiche, diventando protagonista della televisione italiana, della pubblicità e della comunicazione sociale. Un’icona femminile che si è inserita abilmente nelle dinamiche del mondo digitale stabilendo un rapporto diretto con i propri fan e diventando la principale web influencer italiana con il suo fashion blog la Pinella”.

Giuseppe Sala (Commissario Unico e AD di Expo Italia 2015) – Premio “Uomo dell’anno” Premiatore: Sonia Peronaci (ideatrice del blog Giallo Zafferano) Motivazione: “Per la professionalità e il grande impegno profusi in questi ultimi 5 anni per il miglior successo di Expo Milano 2015 volto a comunicare il ‘brand’ Italia nel mondo. Un’occasione unica per il nostro paese di visibilità e ripartenza. Premio uomo dell’anno al commissario unico e ​AD​ per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala”.

Elio e le Storie TesePremio Musica e Comunicazione Sociale Premiatore: Barbara d’Urso Motivazione: “Con il loro inconfondibile stile hanno collaborato alla nuova campagna del Ministero della Salute contro l’abuso di alcool tra i giovanissimi, scrivendo “Una serata Speciale”, una canzone divertente e ricca d’informazioni. Attraverso l’utilizzo di un videoclip girato in spherical cam (The Unknown Creation), e prodotto da Punk for Business, sotto la regia di Gianluca Calu Montesano, è stato realizzato un contenuto innovativo e all’avanguardia che ha permesso a questo storico gruppo italiano di essere testimonial credibile e non convenzionale di una comunicazione forte ed efficace”.

I tre giudici di TOP DJ Albertino, Stefano Fontana e Lele Sacchi, con l’autore Pierpaolo PeroniPremio Comunicazione e Musica Premiatore: Philippe Paget (Ceo Adforum e Presidente di Epica Awards) Motivazione: “Tre testimonial per amplificare un reinventato ruolo della figura del DJ. Un lavoro che richiede passione preparazione e attitudine e che per alcuni è vita. Sono arrivati ad un pubblico incredibilmente ampio e giovane, non solo di appassionati o di addetti ai lavori, contribuendo a dare nuovo slancio all’industria musicale”.

Tewolde GebramariamPremio Excellence Award Premiatore: Massimo Tammaro (ex Comandante delle Frecce Tricolor​i​) Motivazione: “A special award for the outstanding achievements in developing the foremost aviation group, Ethiopian Airlines in the world. Month after month, he continues to add exciting destinations becoming the only profitable airline in Africa contributing to the socio-economic developement of Ethiopia”.

Pupi AvatiPremio Comunicazione e Cinema Premiatore: Francesco Leguti (bambino protagonista dello spot) Motivazione: “Maestro nel raccontare storie sulla debolezze umane, la famiglia italiana e la vita di provincia. Ha esplorato con successo e personalità tutti gli ambiti dello storytelling: il cinema prima di tutto con oltre 45 film e poi la letteratura e infine la pubblicità, riuscendo sempre a narrarci la sua visione dolce-amara dell’evoluzione e la trasformazione della società italiana nell’ultimo secolo”.

Giusy Versace Premio Special Award Pubblicità Progresso Premiatore: Alberto Contri (Presidente Fondazione Pubblicità Progresso) Motivazione: “Dal 2014 pubblicità progresso dedica le sue campagne all’empowerment femminile, non solo per contrastare gli stereotipi e abbattere i pregiudizi di genere, ma anche per incoraggiare le donne ad avere maggiore autostima e consapevolezza di sé. Giusy Versace è l’esempio di una donna che è riuscita a raggiungere i propri obiettivi con determinazione e coraggio. Senza mai perdere la gioia di vivere, ha superato ogni ostacolo verso il raggiungimento della propria felicità. Un esempio positivo per tutti coloro che si trovano in situazioni di difficoltà”.

Modella “pericolosamente magra”, ritirata campagna pubblicitaria della Yves Sain Laurent

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 7:51am

L’Asa, Autorità di controllo britannica per la pubblicità ha vietato la campagna pubblicitaria della celebre casa di moda francese Yves Saint Laurent, comparsa sul magazine Elle, perché la modella ritratta è “magra in maniera malsana“, ovvero quasi scheletrica. (altro…)

Malattie croniche, cure a “km zero” dai medici di famiglia. Da settembre al via nelle prime 4 Regioni

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 7:28am

Tra pochi mesi si potrà dire, finalmente, basta a liste d’attesa e a inutili spostamenti da uno specialista all’altro, perché i principali test per la diagnosi e il monitoraggio delle più frequenti malattie che oggi riguardano oltre 1 italiano su 3, si potranno fare a ‘chilometro zero’, ad un passo da casa, nello studio del proprio medico di famiglia.

Operazione questa che potrebbe al SSn un risparmio annuo di circa 3 mld di euro.

Progetto che porta la firma di InNov@FIMMG ideato dalla Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale (FIMMG), la cui partenza è prevista per il mese di settembre in 4 Regioni ‘pilota’: Marche, Umbria, Toscana e Puglia, dove i primi 100 medici, con un carico di 150.000 cittadini, saranno preparati per dare il via alle prime Unità di Medicina Generale.

Questa scelta si rende necessaria per far fronte allo tsunami dei malati cronici che già oggi rischia di travolgere la sanità e che in futuro sarà sempre più difficile da contenere“, spiega Giacomo Milillo, segretario nazionale Fimmg, sottolineando “che i singoli colleghi dovranno sviluppare specifiche competenze senza però diventare “mini-specialisti”.

Giubileo: ostensione di Padre Pio a Roma, fissata data del 10 febbraio 2016

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 7:05am

L’ostensione dei corpi di padre Pio e dell’altro santo cappuccino Leopoldo Mandic, arriveranno a Roma il prossimo 10 febbraio 2016. (altro…)

Il film tributo a Fabrizio De André, torna a grande richiesta, in tutte le sale da giovedì 4 giugno

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 6:25am

Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André‘ approda al cinema, grazie a Microcinema Distribuzione, in circa 300 sale, il 27 e 28 maggio, ma subito la proiezione conquista il pubblico. (altro…)

iRules di Janell Burley Hofmann, il decalogo che ha ispirato migliaia di genitori, su come educare figli iperconnessi

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 6:02am

Questo libro di Janell Burley Hofmann, il cui titolo originale è ”iRules. What every tech-healthy family needs to know about selfies, sexting, gaming, and growing up” (2014) è una guida per stabilire le proprie iRules in base ai valori e ai principi della famiglia. Un contratto tra genitori e figli, racchiuso in 18 regole per non soccombere alle nuove tecnologie.

Edito Giunti Editore (288 pagine | 14,00 euro | ebook 8,99 euro) è in vendita in libreria dal 3 giugno 2015.

La sera di Natale, Janell incarta il nuovo iPhone per Gregory, il figlio tredicenne. Mentre deposita il pacco sotto l’albero, una valanga di dubbi la investe: “Il mio ragazzo sarà ancora capace di stare seduto ad aspettare senza bisogno di navigare o chattare? Dovrò conoscere le password di tutti i suoi account? Vorrà ancora comunicare e stare con gli altri senza mettere in mezzo la tecnologia?”. Insieme al marito, decide allora di preparare una sorta di accordo che Greg dovrà sottoscrivere prima di iniziare ad utilizzare il proprio telefono ricevuto in dono. Le iRules, le regole del patto, vengono pubblicate in rete dall’Huffington Post e diventano subito virali. Sono moltissimi i genitori che condividono le preoccupazioni degli Hoffman. Avere cinque figli offre a Janell un grande numero di esperienze, e le sue soluzioni si rivelano per questo flessibili, adattabili anche ad altre famiglie.

L’importante è applicare i principi e i valori di sempre anche a questo ambito dell’educazione – spiega l’autrice del libro- senza paura, perché le nuove tecnologie non possono essere evitate e ignorate: fanno parte della nostra vita e, ancor più di quella dei nostri figli”.

Dalle regole

· Ogni tanto lascia il telefono a casa. Non è un essere vivente né un prolungamento del tuo corpo. Impara a farne a meno. Sii più grande e più forte della paura di essere tagliato fuori.

· Se squilla, rispondi. È un telefono. Dici «pronto», sii educato. Non ignorare mai una chiamata se sul display compare «mamma» o «papà». Per nessuna ragione al mondo.

· Se l’iPhone cade nel water, si rompe o si perde, sarai tu a sostenere i costi della sostituzione o della riparazione. Risparmia o guadagna qualcosa. Prima o poi succederà, non farti trovare impreparato.

· Non inviare o ricevere immagini delle parti intime tue o altrui. Non ridere. Un giorno avrai la tentazione di farlo pur essendo un ragazzino molto intelligente.

· Non fare un fantastiliardo di foto e video. Vivi le esperienze: resteranno impresse nella tua memoria per sempre. Alza lo sguardo. Osserva la realtà che ti circonda. Chiacchiera con uno sconosciuto. Soddisfa la curiosità senza usare Google.

Janell Burley Hofmann, madre di cinque figli, è coach familiare. Scrive di educazione e tecnologie per l’Huffington Post e cura una rubrica settimanale sull’American Public Media Marketplace. Il caso del contratto ha suscitato vivo interesse ed è stato ripreso da vari media statunitensi, diventando un tema virale in rete. L’autrice è in rete con il sito: www.janellburleyhofmann.com/ su twitter @JanellBH #irules

Ariccia, scompare 14enne, ore di angoscia per la famiglia di Maddalena

Pubblicato il 04 Giu 2015 alle 5:36am

Da lunedì mattina si sono perse le tracce di Sarbu Elena-Madalina, ragazza 14enne di origine romena che vive con la famiglia ad Ariccia.

Come ogni mattina, la ragazza doveva recarsi a scuola, ma non è mai arrivata.

La ragazzina, conosciuta da tutti con il nome di Maddalena non ha fatto più ritorno a casa.

I genitori hanno sporto denuncia ai carabinieri di Ariccia che continuano incessantemente a cercarla.

Gli ultimi avvistamenti risalirebbero alle otto di mattina. La 14enne sarebbe stata vista nei pressi del quartiere dei Somaschi tra Albano e Ariccia.