giugno 8th, 2015

Bologna, sino al 15 giugno in scena il Biografilm Festival

Pubblicato il 08 Giu 2015 alle 11:12am

Anche quest’anno torna a Bologna dal 5 al 15 giugno 2015 il Biografilm Festival, il consueto appuntamento delle anteprime cinematografiche, con ospiti dal respiro internazionale e tanti eventi musicali. (altro…)

Bari: grande partenza per il Live Kom ‘015 di Vasco Rossi, stasera il 2° appuntamento

Pubblicato il 08 Giu 2015 alle 10:48am

È decollata ieri sera «l’astronave rock» di Vasco Rossi, che ha radunato allo stadio San Nicola di Bari. 60 mila fan (altro…)

Turchia: il partito del presidente Erdogan ottiene 258 seggi

Pubblicato il 08 Giu 2015 alle 9:38am

Dopo lo spoglio del 99,89% delle schede, i cui risultati sono quasi definitivi, il partito Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan si ferma a 258 seggi su 550 alle politiche turche. (altro…)

Maroni avverte: “Ai sindaci che dovessero accogliere nuovi clandestini ridurremo i trasferimenti regionali”

Pubblicato il 08 Giu 2015 alle 9:28am

Il governatore della Lombardia, Roberto Maroni è stato chiaro: “Ai sindaci che dovessero accogliere nuovi clandestini ridurremo i trasferimenti regionali”. (altro…)

In Texas realizzato il primo trapianto di cranio e cuoio capelluto

Pubblicato il 08 Giu 2015 alle 6:29am

Il cranio può essere trapiantato e lo hanno fatto per la prima volta al mondo un gruppo di medici americani dell’Anderson Cancer Center e del Houston Methodist hospital. (altro…)

Imu e Tasi, l’acconto entro il 16 giugno

Pubblicato il 08 Giu 2015 alle 6:10am

Il 16 giugno prossimo, 19,7 milioni di proprietari di prime case e 25 milioni di altri immobili saranno chiamati a versare l’acconto della Tasi (Tassa sui servizi indivisibili dei Comuni quali illuminazione e manutenzione stradale), e la prima rata Imu.

Nei Comuni dove non è ancora stata deliberata l’aliquota si pagherà invece il 50% del totale pagato nel 2014.

Discorso che vale, solo se non ci sono state variazioni al proprio patrimonio immobiliare (compravendite o eredità).

Relativamente all’abitazione principale, la base imponibile si determinerà rivalutando la rendita catastale del 5% e moltiplicandola poi per un coefficiente di 160. A quel punto, si applicherà la stessa aliquota dell’anno precedente e si dividerà l’importo per due.

Valida, naturalmente, per il contribuente, la possibilità di pagare di meno qualora il Comune avesse deliberato condizioni più vantaggiose rispetto al 2014. In tale condizione eseguirà il versamento secondo i parametri aggiornati.

Se invece verserà secondo i ‘vecchi’ criteri, non sbaglierà, in occasione del saldo del 16 dicembre, provvederà a fare le dovute compensazioni, in base alle delibere pubblicate dai Comuni il 28 ottobre.