Bologna, sino al 15 giugno in scena il Biografilm Festival

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Giu 2015 alle ore 11:12am

biografilm festival
Anche quest’anno torna a Bologna dal 5 al 15 giugno 2015 il Biografilm Festival, il consueto appuntamento delle anteprime cinematografiche, con ospiti dal respiro internazionale e tanti eventi musicali.

La prima giornata si apre con personaggi femminili come Amy Winehouse per l’anteprima nel nostro Paese del documentario AmyThe Girl Behind the Name di Asif Kapadia, che arriverà tra alcuni mesi nelle nostre sale (distribuito il 15, 16 e 17 settembre da Nexo Digital e Good Films) uno dei piatti forti della kermesse.

Nella nuova sezione Bio World Wide troviamo la proiezione del film ‘È arrivata mia figlia‘, alla presenza della regista Anna Muylaert.

Poi un omaggio al grande documentarista Albert Maysles, scomparso di recente all’età di 88 anni, ritratto dell’effervescente Iris Apfel, ultranovantenne fashion guru di New York e interior designer di nove presidenti americani, da Truman a Clinton.

E a seguire l’omaggio a Matteo Garrone che inizia a ripercorrere gli esordi da documentarista del cineasta: Terra di mezzo del 1997, un film che fotografa la vita di prostitute nigeriane, di un benzinaio egiziano abusivo e di due albanesi alle prese col lavoro nero; e Oreste Pipolo fotografo di matrimoni (1998), sulla figura del fotografo napoletano (scomparso a febbraio), definito il “Maradona” dei matrimoni.

Il regista documentarista Patricio Guzmán, per Nostalgia de la Luz (2010).

Per saperne di più del programma visitare il sito www.biografilm.it/2015.