Secondo i dati diffusi da Equitalia si apprende che nei primi cinque mesi dell’anno sono stati recuperati oltre 3,4 miliardi di euro, facendo registrare, nella lotta all’evasione, rispetto all’anno precedente, un incremento del 8,2%.

La riscossione – sottolinea Equitalia – si concentra sugli importi più rilevanti: circa i due terzi deriva da debiti superiori a 50 mila euro”.

Spiegando che tale risultato è dovuto anche alla rateazione bis.

A due mesi dalla scadenza per richiedere tale piano di rateizzo dei propri “debiti” sono state presentate 48.485 domande e già autorizzate 47.049 (97%) per un importo dilazionato di oltre 1,2 miliardi.

Equitalia ricorda anche si tratta della nuova possibilità messa a disposizione per i contribuenti dallo scorso mese di marzo. Possibilità che può essere concessa anche a chi per legge ha perso il beneficio della dilazione dei pagamenti alla data del 31 dicembre 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.