donna uccisa

Una donna di origini italiane è stata trovata morta, decapitata nella sua abitazione.

La testa gettata nel cortile. Il fatto è accaduto alla periferia di Milano in una casa popolare in via Giovanni Antonio Amadeo.

Autore del delitto un giovane transessuale sudamericano, rimasto ferito a una mano durante l’omicidio.

La vittima, una 52enne il cui corpo è stato trovato nell’appartamento, e la testa all’interno del cortile del palazzo.

Il suo assassino è un ecuadoregno di 20 anni, già in stato di fermo, portato in ospedale in codice giallo per la ferita riportata alla mano.

Ancora da spiegare la dinamica del delitto, si sa solo che c’è stata una violenta lite ma non si sa ancora se i due convivessero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.