giugno 16th, 2015

Da domani 17 giugno, su Sky Arte HD, 10 puntate di LIVE@QUIET, PLEASE!

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 5:34pm

A partire da domani, 17 giugno, l’appuntamento è su Sky Arte HD, ogni mercoledì, per diverse settimane, alle ore 21.10 con l’inizio della prima serie di LIVE@QUIET, PLEASE!. (altro…)

San Raffaele di Milano, sotto accusa per truffa da 28 milioni al SSN

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 1:33pm

Una presunta truffa, ai danni del Servizio Sanitario Nazionale di 28 milioni di euro, è stata contestata dalla procura di Milano a 9 persone, per presunte irregolarità nei rimborsi di 4mila interventi chirurgici eseguiti alSan Raffaele di Milano.

Rappresentanti legali, dirigenti e primari dell’ospedale sono indagati per truffa aggravata a danno del servizio sanitario e falso in bilancio.

Le indagini, condotte dal Nucleo di polizia tributaria di Milano, coordinate dal pm Giovanni Polizzi, “hanno consentito di accertare infatti – come spiega la Gdf – come in diverse unità operative della struttura siano stati negli ultimi anni eseguiti oltre 4mila interventi chirurgici in violazione delle norme di accreditamento relative alla presenza minima di operatori e anestesisti, nonché di impiego di medici specializzandi”.

Taormina Film Fest: è di Gigi D’Alessio la colonna sonora del docufilm ‘Malaterra’, i cui proventi andranno alle vittime della Terra dei fuochi

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 1:04pm

Gigi D’Alessio, in conferenza stampa, circa un mese e mezzo fa, annunciava un importante progetto legato alla Terra dei fuochi. (altro…)

Fertilità maschile: secondo gli specialisti, i mesi ideali per concepire sono luglio e agosto

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 11:09am

La fertilità non è solo un problema che colpisce le donne: quella maschile ha comunque dei periodi di picco.

I mesi migliori, secondo gli esperti, e uno studio condotto dall’Università di Parma, sono quelli di luglio e agosto. (altro…)

Stefano Bollani, tour “Sheik Yer Zappa”, dopo Umbria Jazz, Venerdì 17 luglio, Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 7:49am

Stefano Bollani presenta venerdì 17 luglio, ore 21, il nuovo progetto intitolato “Sheik Yer Zappa”, dedicato a un’icona del ‘900, molto suggestiva e ricca di storia, l’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere (Caserta).

Luogo in cui il gladiatore Spartaco guidò nel 73 a.C. la rivolta degli schiavi contro Roma.

Un concerto davvero speciale dedicato al grande Frank Zappa, in cui il formidabile pianista milanese rivisita e reinterpreta alcuni dei brani del geniale artista di Baltimora, scomparso il 4 dicembre del 1993.

Oltre al concerto – organizzato da Men at Work in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Campania, Arte’m e AmicoBio – con il biglietto d’ingresso (22 euro più diritti di prevendita) anche la possibilità di poter visitare l’Anfiteatro Campano (o Capuano), edificato tra la fine del I secolo e l’inizio del II secolo d.C., secondo per grandezza soltanto al Colosseo.

Sheik Yer Zappa” è il titolo del trentesimo album in carriera di Stefano Bollani, pubblicato lo scorso ottobre per Decca Black/Universal Music Italia.

Il titolo, un divertente riferimento a “Sheik Yerbouti”, il disco più venduto di Zappa, uscito nel marzo del ’79 (vincitore di un Grammy Awards).

In Scaletta personali rivisitazioni di “Cosmik Debris”, “Bobby Brown Goes Down”, “Eat that Question” e “Peaches en Regalia”.

Ad accompagnare on stage Bollani (piano e voce) la sua nuova band composta oltre da Jason Adasiewicz (vibrafono), anche da Paul Santner al contrabbasso e Jim Black alla batteria.

INFO: tel. 0823 1831093 – prevendite: Go2

Per le altre date del tour visitare il sito

www.stefanobollani.com

Bobbi Kristina, figlia di Whitney Houston, torna a casa per morire

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 7:15am

La figlia di Whitney Houston, Bobbi Kristina potrebbe essere trasferita nella casa della madre per trascorrere gli ultimi momenti della sua vita, ed andarsene in tutta serenità. (altro…)

Al Rizzoli di Bologna impiantate protesi ossee in 3D su 5 ragazzi

Pubblicato il 16 Giu 2015 alle 6:40am

Grazie all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, cinque ragazzi di circa 25 anni hanno ora protesi ossee stampate con la tecnologia in 3D. I primi impianti praticati per questa problematica in Italia. (altro…)