Maturità 2015, prova di italiano: tra le tracce Calvino, Resistenza e Nobel Malala

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Giu 2015 alle ore 11:33am

prova scritta di italiano
Italo Calvino è l’autore che questa mattina è stato proposto ai maturandi per l’analisi del testo, prova scritta di italiano.

Il brano scelto è tratto da “Il sentiero dei nidi di ragno“, primo romanzo pubblicato da Calvino.

Scritto nel 1947, il romanzo è ambientato nella Liguria della seconda guerra mondiale e della Resistenza partigiana.

Altra traccia a disposizione, ha carattere storico ed è incentrata sulla Resistenza.

A seguire per il tema di attualità, è stato chiesto ai ragazzi di fare una riflessione sul diritto all’istruzione partendo da una frase del premio Nobel per la pace, la studentessa pachistana Malala Yousafzai: “I libri e le penna sono le nostre armi più potenti”.

Infine, tra i quattro titoli previsti per il saggio breve è stata proposta la traccia incentrata sulla letteratura come esperienza di vita, le sfide del XXI secolo e la competenza del cittadino nella vita economica e sociale, il Mediterraneo atlante geopolitico d’Europa e specchio di civiltà, sviluppo scientifico e tecnologico dell’elettronica e dell’informatica che ha trasformato la comunicazione.