A Milano in scena la street art di ‘Chained’ da Quarto Oggiaro alla Bicocca e in centro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Giu 2015 alle ore 10:39am

street art
Apre oggi alle 16 a Milano, con ingresso libero, una mostra nell’hangar di via Amari. Un’iniziativa nell’ambito di Chained, un progetto incentrato sull’arte di strada promosso dalla Galleria Wunderkammern in collaborazione con l’Amministrazione comunale, MM, l’Istituto Cervantes e l’Ambasciata di Spagna.

La mostra sarà aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle ore 16 alle ore 20 e chiuderà i battenti il prossimo 31 luglio

Nove gli artisti che esporranno le loro opere, tra i più importanti dell’arte urbana: 2501, Atomo, Borondo, BR1, C215, Max Rippon, Sam3, Sten Lex ed Edoardo Tresoldi.

Il tema di ‘Chained’ è Expo2015, “nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Partendo dal concetto di catena alimentare, struttura ecologica naturale, gli artisti hanno indagato le complesse dinamiche che legano l’uomo alla natura. Esplorando anche l’evoluzione e la sua casualità.

Le opere in strada sono invece visibili a Quarto Oggiaro in via Vittani e via Simoni, alla fermata della linea 7 degli Arcimboldi, all’Ateneo Nuovo della Bicocca.

L’Istituto Cervantes presenta invece i lavori di due artisti spagnoli Borondo e Sam3, opera di Borondo pensata appositamente per la facciata dell’istituzione, visibile da via Dante.