Napoli, muore ragazzo con colpo di pistola partito in modo accidentale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Ago 2015 alle ore 12:45pm


Inizialmente si pensava a un’esecuzione dopo una lite, in realtà si è trattato di un tragico incidente.

Pietro Spineto, 18 anni, incensurato, è morto ieri sera a Torre del Greco in provincia di Napoli per un proiettile esploso che lo ha colpito alla tempia, partito accidentalmente da una pistola che lo stesso, insieme a un amico quindicenne aveva trovato per strada.

Il minore che ha esploso il colpo per sbaglio si è costituito, accompagnato dalla madre, raccontando in lacrime la dinamica dell’incidente.

Rimesso in libertà è indagato per omicidio colposo.

Insieme all’amico verso le 22 era andato a dar da mangiare ad alcuni cani in un cortile. Dopo aver aperto il cancello, i due avrebbero rinvenuto l’arma del delitto. Nel maneggiarla sarebbe partito accidentalmente il colpo che ha ucciso Pietro.

Il minorenne, in preda al panico, sarebbe fuggito. La polizia prosegue ora le indagini per risalire al proprietario dell’arma.