Torino, per la prima volta in Italia doppio trapianto di fegato e staminali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Ago 2015 alle ore 6:53am


E’ stato eseguito per la prima volta in Italia, un doppio trapianto, di fegato e di cellule staminali ematopoietiche, su un bambino venezuelano di otto anni affetto dalla sindrome di Iper-Ig M, una rara e grave forma di immunodeficienza.

L’operazione, tra le prime al mondo, è avvenuta presso la Città della Salute di Torino.

Il bambino sottoposto al doppio trapianto è stato aiutato dalla Cooperazione sanitaria Atmo.

Due le equipe mediche coinvolte nel doppio intervento: quella del Centro Trapianto di Fegato dell’ospedale Molinette, diretta dal professor Mauro Salizzoni, e quella dell’Oncoematologia e Centro Trapianti dell’ospedale infantile Regina Margherita, diretta dalla dottoressa Franca Fagioli.

Il piccolo è stato sottoposto a trapianto di fegato da donatore pediatrico nel mese di marzo scorso è più di recente al trapianto allogenico di cellule staminali, ricevute da una donna americana compatibile con lui.

Dopo un periodo di isolamento, il bambino sta ora riprendendo la sua quotidianità.