Winona Ryder: “Beetlejuice avrà un sequel, tornerò ad essere Lydia Deetz”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Ago 2015 alle ore 12:21pm

beetlejuice2
Beetlejuice, film diretto nel 1988 da Tim Burton con Winona Ryder e Michael Keaton, avrà un sequel.

Dopo tanti rumors il progetto è stato finalmente ufficializzato prima dal regista poi da Winona intervistata al Late Night di Seth Meyers.

“Penso di poterlo confermare, perché anche Tim Burton lo ha detto. Era tutto top secret fino a quando lui non ha fatto qualche intervista per l’uscita di Big Eyes e lo ha detto “Sì, lo faremo e Wynona farà parte del cast”. Quindi se lui l’ha confermato, posso farlo anch’io”.

L’attrice scherzando dice anche di essere un po’ superstiziosa e di voler evitare di nominare lo Spiritello Porcello per tre volte, perché non si sa mai.

Nel film, lei era Lydia Deetz, la ragazza dark, che andava a vivere in una grande casa isolata, i cui proprietari erano morti in un incidente d’auto. Lei riusciva a percepire le anime dei due malcapitati e quella di Beetlejuice.

La Ryder tornerà così al cinema, lasciandosi alle spalle quell’arresto del 2001 per cleptomania che le ha stroncato la carriera, a 26 anni dall’uscita al cinema di Beetlejuice.