tasse sulla casa
Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intervenendo ad una trasmissione radiofonica in onda su Rtl 102,5, ha annunciato che non si farà dettare l’agenda fiscale da Bruxelles, ma sarà lo stesso governo italiano a decidere se e quando ridurre le tasse.

“Quando c’è da parlare di immigrazione quelli di Bruxelles sono tutti in ferie, quando si parla di tasse si svegliano tutti insieme. Le tasse le abbassiamo da soli, non ce lo facciamo dire dall’Unione Europea cosa tagliare o no”, ha sottolineato il premier, rispondendo ad una domanda sul monito arrivato dall’Unione europea dopo l’annuncio del governo italiano di voler ridurre le tasse sugli immobili a partire dal 2016.

Renzi ha poi aggiunto che “il 16 dicembre gli italiani pagheranno la seconda rata della Tasi, quello è il funerale delle tasse sulla casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.