morso di vipera
Entro giugno 2016 le scorte di antidoto contro il morso di serpenti scarseggeranno del tutto.

A dare l’allarme i Medici senza Frontiere (Msf) che sottolineano che la vita di migliaia di persone è in pericolo, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo.

Si tratterebbe del siero Fav Afrique, efficace contro il morso di dieci diverse tipi di serpenti diffusi soprattutto nell’Africa sub-sahariana.

L’azienda Sanofi Pasteur avrebbe cessato la produzione nel 2014 in quanto non più conveniente perché il siero sarebbe fuori mercato, ma con la proposta di cedere la formula ad un’altra azienda farmaceutica, che a tutt’oggi ancora non si è fatta avanti.

Tuttavia per fronteggiare tale situazione viene richiesto un rapido intervento da parte dell’Oms.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.