Us Open – Pennetta regina di New York, batte la Vinci ma annuncia il ritiro dal tennis

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Set 2015 alle ore 11:11am

flavia pennetta slam
La giornata storica quella di ieri per il tennis italiano, che ha visto la vittoria di Flavia Pennetta campionessa degli US Open e del suo annuncio dal ritiro dal tennis.

“Vincere qui è il modo in cui mi piacerebbe dire addio a questo sport”.

La brindisina ha trionfato e lasciato all’età di 33 anni il tennis, diventando la seconda regina italiana di uno slam dopo Roberta Schiavone, battendo 7-6 6-2 in un derby tricolore l’amica tarantina Roberta Vinci, che è stata con lei protagonista di un momento storico per il tennis e di un bellissimo derby azzurro.

Mai era accaduto una cosa del genere, e probabilmente mai più accadrà, di vedere due azzurre, o due azzurri, duellare per un titolo del Grande Slam.

A sottolineare l’eccezionalità dell’evento era volato a New York anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che in tribuna con il n.1 del Coni, Giovanni Malagò, ha applaudito le due pugliesi, in rappresentanza di tutta l’Italia.

“Ma cosa avete combinato…” ha detto loro il premier, al termine della storica finale degli Us Open. “Con la determinazione e la voglia di riuscire si possono vincere anche le sfide che sembrano impossibili”.

Poi nel momento del trionfo, il più alto della sua carriera, la Pennetta ha fatto un annuncio a sorpresa: “Avevo pensato di ritirarmi, questo è il mio ultimo Us Open. Non potevo pensare ad un modo migliore per chiudere”.

L’annuncio ha sbalordito gli oltre ventimila appassionati che hanno assistito all’inattesa sfida tra la donna che aveva sgambettato Serena Williams sulla porta del Grande Slam e l’amica che ha nell’altra semifinale aveva letteralmente stracciato la n.2 al mondo, Simona Halep.