settembre 20th, 2015

Jennifer Aniston a 46 anni presto mamma di due gemelle

Pubblicato il 20 Set 2015 alle 2:58pm

Jennifer Aniston, amatissima diva di Hollywood e fresca sposa in gran segreto con Justin Theroux, sarebbe incinta di due gemelle.

A darne notizia, in questi giorni, il settimanale americano “Ok” che, riporta l’indiscrezione e pubblica anche un’ecografia, come presunta prova della maternità dell’attrice.

Secondo i ben informati sarebbe stata la stessa Jennifer a comunicarlo al marito pochi giorni prima delle nozze con tanto di cena romantica a lume di candela, durante la quale la coppia sarebbe scoppiata in lacrime per la troppa felicità.

Così a 46 anni di età l’attrice americana si appresta a breve a diventare mamma di due bellissime bambine, per le quali sarebbero stati già scelti i nomi, Lila e Viola.

Grande partenza per Tu si que vales, Sandro Ungaro fa commuovere lo studio, canta al posto della figlioletta morta

Pubblicato il 20 Set 2015 alle 2:35pm

Un inizio con il botto per Tu si que vales, anche per la seconda puntata, andata in onda in prima serata, ieri sera 19 settembre su Canale 5.

Il momento più toccante e bello è certamente quello dell’esibizione di Sandro Ungaro, un simpatico papà, che ha cantato una canzone, come hanno fatto tanti ma che nel suo caso è stato qualcosa di più, di più speciale, grazie alla storia che c’e dietro, da lui poi raccontata.

Portare avanti il sogno della sua bambina, nonostante non sapesse cantare, con molto coraggio e grande prova d’amore. Sul palco di Tu si que vales, ha deciso di esibirsi al posto della piccola Emma, morta alcuni mesi fa, prima che la produzione del programma la chiamasse.

“Non mi sento di dire di di avere il talento del canto ma quello della forza, della determinazione, di voler portare avanti la vita sempre, nonostante le cose brutte che accadono”.

Ha preso lezioni di canto, Sandro Ungaro, in pochi mesi, ed è andato a Canale 5, da Maria De Filippi, come avrebbe voluto fare la sua bambina. Spiegando a tutti la sua storia e le sue ragioni e ha voluto esibirsi intonando “Per te” di Jovanotti, una canzone che piace tanto a lui, per coronare il desiderio che era stato di lei, ma che piaceva anche ad Emma.

Mara Venier assieme a tutto il pubblico in studio lo ha accompagnato per tutta l’esibizione in segno di sostegno.

Grande commozione per Gerry Scotti, Mara Venier e Rudy Zerbi: “Io giudico le esibizioni in questi programmi con un metro semplice: rimango stupito di tutto ciò che non so fare. Questo non sarei riuscito a farlo” ha detto Gerry, concorde con la De Filippi.

“Il talento di quest’uomo è sicuramente l’amore” ha continuato Zerby. Dello stesso parere anche il pubblico in studio.

Sandro è stato deciso che vale, è un talento e continuerà la sua gara a Tu si que vales.

Il Papa a Cuba “la riconciliazione con gli Usa sia da esempio al mondo intero”

Pubblicato il 20 Set 2015 alle 1:52pm

“Credo che oggi il mondo sia assetato di pace” ha detto il Papa prima di partire per Cuba ai giornalisti, raccontando di aver incontrato poco prima, una famiglia di profughi siriani ospitati nella parrocchia sant’Anna in Vaticano.

“Mi sono emozionato tanto: si vedeva il dolore nei loro volti”, e la sete di “giustizia, pace, libertà e riconciliazione”.

Tant’è che al suo arrivo a Cuba ha chiesto per questa terra proprio questi valori, cardini di un futuro migliore per l’intero popolo cubano, ripetendo nel primo discorso del viaggio “l’ardente appello” che nel 1998 fu pronunciato anche da San Giovanni Paolo II, affinché “Cuba si apra con tutte le sue magnifiche possibilità al mondo e il mondo si apra a Cuba”.

Il Santo Padre ha poi citato anche il padre dell’indipendenza cubana, Jose’ Marti’, nel suo discorso di benevenuto, per spiegare in parole povere che la vittoria che la Santa Sede auspica per Cuba è quella “di un sistema, morto per sempre, di dinastia e di gruppo”.

L’auspicio è che si realizzi un superamento delle chiusure che oggi penalizzano i cubani: quelle ideologiche e di apparato che hanno a lungo caratterizzato il regime comunista, e di tipo economico imposte dall’esterno con l’embargo.

Pronta subito la risposta del presidente Raul Castro “Abbiamo apprezzato il suo sostegno al dialogo tra gli Stati Uniti e Cuba”, ha detto al Pontefice, sottolineando che “il ripristino delle relazioni diplomatiche è stato un primo passo nel processo verso la normalizzazione dei rapporti tra i due paesi che richiederanno la risoluzione dei problemi e riparazione delle ingiustizie”.

“L’ambargo – ha scandito – ha causato danni umani e le difficolta’ per le famiglie cubane: e’ crudele , immorale e illegale. E’ necessario rimuoverlo”.

“Il territorio usurpato della Base Navale di Guantanamo deve essere restituito a Cuba”, ha continuato il presidente, elencando le questioni aperte ancora con gli Usa, partendo proprio dall’embargo.

Da parte sua Francesco ha espresso, “sentimenti di speciale considerazione e rispetto” per Fidel Castro, come primo atto della visita di oggi.

Il Papa ha poi confidato che la distensione che ha contribuito ad avviare tra Cuba e gli Stati Uniti possa essere contagiosa anche per altri stati dove sono in corso tensioni e guerre.

“Il mondo necessita di riconciliazione”, ha detto ancora evocando la prospettiva di una terza guerra mondiale a pezzi”. “Questo viaggio apostolico – ha poi ricordato il Papa – coincide con il primo Centenario della proclamazione della Vergine della Carita’ del Cobre a patrona dell’Isola”. E da quel momento la Vergine “ha accompagnato la storia del popolo cubano, sostenendo la speranza che custodisce la dignità delle persone nelle situazioni più difficili e difendendo la promozione di tutto ciò che conferisce dignità all’essere umano”.

“In questi giorni – ha concluso – avrò l’occasione di recarmi al Santuario del Cobre come figlio e pellegrino, a pregare nostra Madre per tutti i suoi figli cubani e per questa amata Nazione, perché segua l’esempio dei veterani della guerra d’indipendenza, che “mossi da sentimenti di fede e di patriottismo, chiesero che la Vergine mambisa fosse la patrona di Cuba come Nazione libera e sovrana”.

Grande accoglienza riservata a Francesco dai cubani. Decine di migliaia le persone che affollavano i bordi dell’autostrada, lunga 18 chilometri che separa l’aeroporto internazionale “Jose’ Marti'” dal centro dell’Avana. La folla salutava il papa sventolando fazzoletti bianchi, il papa in piedi sull’automobile rispondeva a tutti con un saluto con la mano.

Gb, allarme super gonorrea resistente agli antibiotici

Pubblicato il 20 Set 2015 alle 12:44pm

E’ allarme super gonorrea in Gran Bretagna, perché resistente agli antibiotici, farmaci con cui normalmente viene curata in poco tempo. (altro…)

RadioItaliaLive: al via l’ottava stagione dal 2 Ottobre, ogni venerdì alle 22:00 in contemporanea su Radio Tv – Streaming

Pubblicato il 20 Set 2015 alle 6:52am

Al via dal 2 ottobre prossimo la nuova stagione dei concerti di musica dal vivo targata Radio Italia Solo Musica Italiana. Ottava edizione di “RadioItaliaLive”, music-talk dedicato ai grandi artisti italiani e alle loro esibizioni dal vivo.

Un programma dedicato ad esclusivi concerti live dei grandi della musica italiana completamente registrato in HD, in onda ogni venerdì dalle ore 22:00 su Radio Italia, RadioItaliaTv, in streaming anche video su radioitalia.it, sulle app ufficiali dell’emittente e sui profili social Facebook, Twitter, Instagram e Google+.

Una stagione 2015/2016 che si aprirà venerdì 2 Ottobre con MAX PEZZALI (replica domenica 11/10). A seguire il 9 Ottobre con NESLI (replica domenica 18/10), il 23 Ottobre con RAF (replica il 1/11) e il 30 con gli ZERO ASSOLUTO (replica il 8/11).

Mario Volanti – Presidente Radio Italia, sottolinea “Anche quest’anno l’impegno sulle esibizioni live dei grandi artisti italiani è al centro delle attività di Radio Italia. Il nostro ipertecnologico Auditorium, ulteriormente ammodernato con l’ausilio di led e un impianto luci di nuova generazione, ospiterà 25 artisti che rappresentano l’intero panorama dei generi musicali che vivono all’interno della nostra programmazione. Ringraziamo manager e case discografiche per il loro contributo che anche questa stagione sarà determinante”.

Intanto le registrazioni del programma hanno preso il via e sono aperte al pubblico che vuole assistere in studio: per partecipare è necessario accedere al sito dell’emittente cliccando nell’apposita sezione dedicata radioitalialive.

Steve Jobs, il nuovo trailer del film sul cofondatore di Apple

Pubblicato il 20 Set 2015 alle 6:44am

Steve Jobs, il nuovo trailer del film sul cofondatore di Apple è disponibile online in una nuova versione. A interpretare l’imprenditore statunitense Michael Fassbender.

Non è la prima volta che Jobs e la sua storia, letta in tutto il mondo dagli aspiranti imprenditori e non solo, arrivi al cinema: di recente è stato interpretato anche da Ashton Kutcher, e nel’99 da Noah Wyle in ‘I pirati della Silcon Valley’.

La Universal Pictures ha annunciato che il film farà il suo ingresso nelle sale americane il 9 ottobre prossimo, mentre in Italia arriverà invece il 21 gennaio 2016, in contemporanea con la corsa agli Oscar.

Inizialmente era stato coinvolto il regista David Fincher, che ha deciso di abbandonare il progetto in seguito ad alcune incomprensioni, Danny Boyle ha successivamente preso il suo posto. Come precedente rivelato dallo sceneggiatore Aaron Sorkin, questa pellicola non sarà un vero e proprio biopic.

Nel cast troveremo anche Kate Winslet (Joanna Hoffman, ex responsabile marketing della Macintosh), Seth Rogen (Steve Wozniak), Jeff Daniels (il CEO della Apple dal 1983 al 1993 John Sculley), Katherine Waterston (Chrisann Brennan, ex ragazza di Jobs) e Michael Stuhlbarg (Andy Hertzfeld, uno degli sviluppatori originali della Apple).