Al via il sinodo di Francesco sulla famiglia con tante novità

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Ott 2015 alle ore 6:04am

sinodo dei vescovi papa francescoCon la messa di questa mattina tenuta in San Pietro, presieduta dal santo padre, si apre la XIV assemblea ordinaria del sinodo e che vede da domani, la lettura dei testi introduttivi da parte del cardinale, segretario Lorenzo Baldisseri e dal cardinale relatore generale Peter Erdo. Inizieranno così anche le discussioni nella sala sopra l’aula Paolo VI.

Tre settimane di confronto che si preannuncia serrato, con particolare riguardo alla terza parte dell’Instrumentum laboris, la famiglia, la comunione per i divorziati, i legami omosessuali, la contraccezione, che negli ultimi mesi è stata al centro di confronti tra teologi.

Saranno 318 le persone che avranno diritto di parlare durante i lavori del sinodo. I padri sinodali saranno 270, e tra loro anche cardinali, patriarchi, vescovi, rappresentanti degli ordini religiosi provenienti da ogni parte del mondo.

Papa Francesco, per la prima volta, ha voluto anche due parroci, chiamati personalmente, entrambi italiani, invitati a portare le loro esperienze di periferia, le loro testimonianze: si tratta di monsignor Saulo Scarabottoli di Perugia e monsignor Roberto Rosa di Trieste. A loro si aggiungeranno poi 14 “delegati fraterni”, rappresentanti altre chiese cristiane, un’esperta e 17 uditori, scelti tra coppie di famiglie e genitori.