max biaggi
L’ex campione del mondo di motociclismo, Massimiliano Biaggi, è stato rinviato a giudizio per evasione fiscale da 18 milioni di euro, su ordinanza del gup di Roma Valerio Savio che ha fissato il processo per il prossimo 15 settembre 2016 davanti al giudice monocratico Bruno Costantini.

Equitalia si è costituita parte civile con l’avvocato Emilio Ricci.

Secondo l’accusa fino al 31 dicembre del 2012 il campione “al fine di sottrarsi al pagamento delle imposte sui redditi e sul valore aggiunto e degli interessi e sanzioni amministrative relativi a dette imposte di ammontare complessivo di 17,852.261, 95 euro” avrebbe compiuto “atti fraudolenti consistiti nel trasferimento della propria residenza nel Principato di Monaco” e affidato lo sfruttamento dei suoi “diritti di immagine, derivanti dai contratti di sponsorizzazione con la società Dainese Spa”, a tre diverse società di capitale con sedi a Londra, Montecarlo e Madrid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.