Poste italiane in borsa, offerta da lunedì, privatizzazione da 2,7-3,7 mld

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ott 2015 alle ore 12:25pm

poste privatizzazione
Lunedì prossimo ci sarà il lancio in Borsa delle azioni di Poste Italiane.

La Consob ha dato l’ok al prospetto informativo presentato dal Ministero dell’Economia e dalle stesse Poste Italiane.

Il Tesoro cederà azioni per un valore che va da un minimo di 2,7 miliardi ad un massimo di 3,7. La forchetta per azione va dai 6 ai 7,5 euro, l’offerta è di 453 milioni di azioni ordinarie che può salire sino a 498,3 se il Tesoro eserciterà l’opzione greenshoe.

Se non ci sarà una chiusura anticipata o una proroga del periodo di offerta è previsto un avvio delle contrattazioni a partire da martedì 27 ottobre.

E’ prevista una tranche riservata ai dipendenti, c’è l’incentivo di una bonus share ad un anno, e quello di una generosa politica dei dividendi.