matteo renzi legge di stabilita
Il premier Matteo Renzi, dal palco di Verona, nell’ambito del “Tour delle 100 città” parlando delle nuove misure che la legge di stabilità vuole mettere in atto, ha annunciato che: “Ci sono un milione di bambini sotto il livello di povertà. Per la prima volta il governo farà un intervento ad hoc per i bambini sotto la soglia di povertà”. Parlando pertanto anche di crescita e di Pil tornato di nuovo al segno più.

“Dopo 3 anni di recessione finalmente la musica sta cambiando e ora finalmente il Pil è intorno all’1 per cento”.

E a seguire dell’impegno del governo di cancellare Imu e Tasi. “Dobbiamo liberare risorse e energie ecco perché nella manovra abbiamo deciso di cancellare Imu e Tasi per tutti, perché basta considerare il frutto di sacrifici come qualcosa da tassare. Speriamo che così riparta il settore delle costruzioni”.

Il premier ha poi elencato le riforme: dal jobs act alla legge elettorale, dalla scuola alla riforma del Senato, difendendo a spada tratta anche la riforma costituzionale: “Non voglio ridurre il livello della democrazia ma il numero di chi fa politica”.

E sull’eventuale uso di raid aerei contro l’Isis. Renzi ha ribadito: ‘Ne parleremo in modo trasparente, partendo dal Parlamento che ha l’insostituibile funzione di decidere su queste delicate sfide’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.