ottobre 16th, 2015

Annunciate in diretta dall’esclusiva #BlueRoom di Twitter le nuove date del tour #MENGONILIVE2016

Pubblicato il 16 Ott 2015 alle 5:05pm

In diretta dall’esclusiva #BlueRoom di Twitter, Marco Mengoni ha annunciato oggi le nuove date del tour #MENGONILIVE2016. Dopo aver ospitato all’estero personaggi del calibro di David Guetta, Imagine Dragons e Cody Simpson, Twitter ha inaugurato anche in Italia la #BlueRoom scegliendo il cantautore italiano, che oggi ha ricevuto oltre 32mila Tweet in una sola ora rispondendo a molte delle domande poste dai follower che si sono collegati al suo profilo Twitter.

Prodotte e distribuite da Live Nation, le date annunciate per il #MENGONILIVE2016 sono 12, la prima il 28 aprile 2016 al Pala Alpitour di Torino, a seguire: Padova (30 aprile), Bologna (1 maggio), Firenze (3 maggio), Genova (4 maggio), Milano (6 maggio), Perugia (10 maggio), Roma (12 maggio), Acireale (15 maggio), Eboli (17 maggio), Livorno (19 maggio), ultima data l’Arena di Verona (21 maggio).

I biglietti per #MENGONILIVE2016 sono disponibili in esclusiva per TIM Young&Music, da domenica 18 ottobre ore 15.00 a venerdì 23 ottobre ore 10.00 e acquistabili sul sito Timyoung.it e nei 22 negozi TIM selezionati in Italia, e dalle 11.00 del 23 ottobre su Ticketone e in tutte le rivendite autorizzate.

Durante la diretta Marco ha parlato anche del suo nuovo singolo TI HO VOLUTO BENE VERAMENTE, scritto in collaborazione con Fortunato Zampaglione già al primo posto dei singoli più venduti di iTunes.

Il brano in rotazione a partire da oggi, insieme all’omonimo video, firmato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo per Younuts, è il primo capitolo di un “corto” a puntate che si completerà con le clip che accompagneranno nel tempo i brani del nuovo album.

Ma non è tutto. Alla vigilia dell’evento europeo del 25 ottobre al Forum di Assago, MTV annuncia a sorpresa che Marco sarà anche l’unico artista italiano ad esibirsi sul World Stage degli Mtv Awards e sarà protagonista il 24 la sera con uno speciale set in piazza del Duomo. Inoltre, proprio ieri è giunta la notizia della straordinaria vittoria nella categoria Best italian!

Con l’uscita del singolo l’artista apre inoltre il primo artist account italiano Shazam: tant’è che chiunque “shazammerà” Ti ho voluto bene veramente, sarà direttamente reindirizzato alla pagina di Marco che ha postato le prime canzoni durante la notte, tra cui Notorius dei Duran Duran che saranno sul palco con lui in Piazza Duomo, totalizzando in pochissime ore oltre 2.4 milioni di followers.

Rinnovata anche l’App ufficiale di Marco Mengoni, con la nuovissima sezione Save the date, vera e propria agenda digitale che salverà automaticamente sul calendario dello smartphone tutti gli appuntamenti, dedicati al nuovo progetto artistico di Marco. Inoltre gli oltre 75.000 utenti che hanno fatto il download dell’App potranno leggere tutte le informazioni relative al nuovo TOUR, con la nuova grafica anche la possibilità di poter acquistare i biglietti direttamente dallo smartphone a partire dal 23 ottobre.

#MENGONILIVE2016, le date:

TORINO 28 APRILE PALA ALPITOUR PADOVA 30 APRILE KIOENE ARENA (EX PALAFABRIS) BOLOGNA 1 MAGGIO UNIPOL ARENA FIRENZE 3 MAGGIO MANDELA FORUM GENOVA 4 MAGGIO 105 STADIUM MILANO 6 MAGGIO MEDIOLANUM FORUM PERUGIA 10 MAGGIO PALAEVANGELISTI ROMA 12 MAGGIO PALALOTTOMATICA ACIREALE 15 MAGGIO PALASPORT EBOLI 17 MAGGIO PALASELE LIVORNO 19 MAGGIO MODIGLIANI FORUM VERONA 21 MAGGIO ARENA

Duomo di Monza, cappella di Teodolinda dopo restauro ritornata al suo antico splendore

Pubblicato il 16 Ott 2015 alle 12:01pm

Non è ancora terminato il restauro del Duomo di Monza, ma la cappella di Teodolinda è stata terminata ed è ritornata al suo antico splendore. Questa mattina, la sua restituzione alla città.

Dopo i saluti istituzionali e la consegna delle chiavi della cappella nelle mani dell’arciprete monsignor Silvano Provasi, il capolavoro degli Zavattari sarà ufficialmente illuminato e aperto al pubblico.

Per l’intera giornata, e fino alle 18, si potrà accedere gratuitamente alla cappella.

Migrante investito nell’Eurotunnel mentre cercava di raggiungere la Gran Bretagna

Pubblicato il 16 Ott 2015 alle 11:13am

Un migrante è stato investito da un treno merci lungo le banchine laterali della ferrovia che attraversa l’Eurotunnel, nelle vicinanze di Calais.

L’uomo ha perso la vita. Impossibile per i soccorsi identificarlo. Secondo i vigili del fuoco il corpo, “è stato trascinato per oltre 400 metri”.

Una fine straziante per lui, la stessa toccata agli altri 16 immigranti morti nel corso degli ultimi mesi mentre cercavano invano di raggiungere la Gran Bretagna.

L’incidente è avvenuto nella notte a Coquelles mentre il treno, un servizio navetta per le merci proveniva dalla Gran Bretagna, è entrato nel lato francese, ha spiegato un portavoce di Eurotunnel.

Il ritrovamento è avvenuto verso le 2.15 di notte.

Lo Stagista inaspettato, al cinema Robert De Niro e Anne Hathaway

Pubblicato il 16 Ott 2015 alle 10:54am

Robert De Niro è uno stagista inaspettato nella nuova commedia che racconta dell’incontro tra la giovane imprenditrice Jules Ostin (Anne Hathaway) e il pensionato Ben Whittaker (Robert De Niro).

Un film che fa riflettere sulla terza età che può essere anche non l’ultima.

Lo stagista inaspettato è un film che regala due ore di buonumore, con una comunicazione autentica che travalica la virtualità e una rinnovata integrità nei rapporti, anhce lavorativi.

Infatti, proprio nella sede newyorkese di About The Fit, sito di e-commerce frutto del lavoro di Jules, che entra in scena lo scontro tra culture: giacca e cravatta contro jeans e felpa, smartphone contro calcolatrice e frenesia contro calma.

Già in tutte le sale italiane la coppia stellare formata da Anne Hathaway e Robert De Niro, danno vita ad una sorprendente commedia americana in cui Jule Ostin è una startupper di successo che, nel tempo che nel tempo libero, tenta di vestire anche i panni di moglie e madre modello. Sempre di fretta e con l’agenda perennemente piena, la donna si rende ben presto conto che la sua azienda di moda ha bisogno di uno stagista. È qui che entra in gioco Ben Whitaker, 70enne deluso dalla vita da pensionato, annoiato e in cerca di lavoro per poter riuscire a dimostrare ancora a se stesso il proprio valore professionale. Ben si imbatte dunque nel programma per stagisti senior creato dal direttore operativo dell’azienda di Jule e, sebbene sia decisamente fuori quota, decide di presentarsi al colloquio. Prima titubante circa le sue potenzialità a causa dell’età, Jule dovrà ricredersi riguardo Ben, il quale non solo dimostrerà di essere un ottimo collega sul lavoro, ma anche un fidato amico da cui raccogliere consigli preziosi.

Marco Mengoni è il vincitore dei Best italian act degli Mtv Ema 2015

Pubblicato il 16 Ott 2015 alle 10:21am

Marco Mengoni vince il Best Italian Act degli Mtv Ema 2015.

Lo ha annunciato la Mtv, spiegando che Mengoni si aggiudica il premio per la terza volta dopo la vittoria del 2010 e del 2013.

L’artista è ora in nomination con gli altri vincitori europei per il Best Worldwide Act Europe.

Mengoni sarà anche protagonista del concerto conclusivo della MTV Music Week del 24 Ottobre in Piazza Duomo.

Qui sotto il video di ringraziamento postato sulla sua pagina Facebook

Lotta contro il cancro: studio rivela che la cura potrebbe essere nascosta negli elefanti

Pubblicato il 16 Ott 2015 alle 9:57am

Gli elefanti si ammalano raramente di cancro. Ma se accade presentano un tasso di mortalità inferiore al 5%, mentre per gli esseri umani oscilla tra l’11 e il 25%.

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università dello Utah e dall’Università dell’Arizona, potrebbe aver capito il perché l’animale ha nel suo dna la chiave per prevenire il cancro nell’essere umano.

Secondo gli ultimi risultati ottenuti, pubblicati su “JAMA”, gli elefanti avrebbero 38 copie modificate del gene p53, un soppressore tumorale che negli esseri umani è invece duplice.

Sostengono gli esperti, gli elefanti sembrano avere un meccanismo più efficiente per eliminare le cellule danneggiate, che sono in realtà quelle che hanno maggiori probabilità di divenire cancerose.

I risultati dello studio indicano dunque un supplemento di p53 che potrebbe spiegare la maggiore resistenza degli elefanti al cancro.

Questi animali possiedono infatti un numero di cellule 100 volte superiori a quelle delle persone e dell’elefante, che dovrebbe essere 100 volte più a rischio di sviluppare un cancro nel corso della sua vita.

Gli scienziati pertanto analizzando il genoma dell’elefante africano hanno scoperto almeno 40 copie di geni con il codice della proteina p53, conosciuta per le sue proprietà inibitorie.

Uno studio quello americano molto importante perché potrebbe aprire la strada a nuove cure e prevenzione.