Il massaggio come coccola al bambino

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Ott 2015 alle ore 11:05am

coccole bambino

Millenaria arte orientale, oggi ripresa e diffusa anche in Occidente, il massaggio è uno dei gesti più naturali che possediamo ma anche una forma di terapia molto efficace. Attraverso manipolazioni, sfregamenti e frizioni, è infatti possibile lenire dolori muscolari e articolazioni, regalare immediato benessere psichico, allentare fatiche e tensioni.
Il massaggio può essere praticato a persone di qualsiasi età, anche su neonati, addirittura dal giorno successivo al parto. I benefici che quest’arte permette di regalare al proprio bimbo sono innumerevoli.

Il massaggio del bambino è semplice, ogni genitore può apprenderlo facilmente e può adattarlo alle esigenze del proprio bambino, fin dai primi giorni di vita e durante ogni fase della crescita. Con il massaggio si può accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del bambino, è un mezzo efficace per comunicare ed essere in contatto.
I benefici del massaggio infantile sono molteplici e numerosi studi scientifici ad oggi hanno dimostrato che il tatto come canale di comunicazione tra bambini e genitori facilita il contatto, crea un legame indissolubile, accelera lo sviluppo sensoriale e cognitivo del bambino, facilita la digestione e favorisce sonno e rilassamento.

Il contatto fisico con la mamma, permette poi di riprodurre ritmo e ripetitività che il bambino ha conosciuto durante i nove mesi nell’utero materno, creando una sorta di continuità tra la vita prima e quella dopo il parto. Il bambino è reso così più socievole, fiducioso, sereno e tranquillo. Il massaggio ma non solo, anche crescendo è importante mantenere un contatto con il bambino trascorrendo del tempo con lui, tante attività si possono trovare sul portale online dedicato alle famiglie di tutta Italia Familydea.it, ricordandosi che il tempo che si trascorre con i propri figli è prezioso per creare un legame costante con loro.